PERSONAGGI

BERNADETTE SOUBIROUS
Eyma

Eyma ha 16 anni e canta fin dalla sua più tenera età.
Il suo mondo musicale: Pop Rock. Adèle, Rihanna, Bruno Mars e Sam Smith sono i suoi riferimenti.
Dall’età di dieci anni, calca le scene associative e le scene aperte.
Nel 2015 vince la finale del trampolino di lancio musicale “Plus 2 Talents” nella categoria junior.
È già apparsa su qualche scena parigina come Le Caveau des Artistes, Le Connétable o Le Sentier des Halles.
Selezionata per partecipare alla trasmissione “The Voice Kids 2”, Patrick Fiori girerà la sua poltrona sulla sua prestazione e la condurrà fino agli spareggi.
Nel 2016, in occasione di un festival, rappresenta la Francia all’Opera House di Sydney, quindi lo stesso anno si esibirà al Casino di Parigi. Nel 2017 partecipa a una data della tournée “The Voice” al teatro Antico di Orange.

In Bernadette de Lourdes, Eyma è una giovane adolescente come tante altre che vivrà un’esperienza unica e sconvolgente.

Louise SOUBIROUS
Sarah CAILLIBOT

Autrice, compositrice e interprete, Sarah si esibisce nel 2004 nell’ambito di un trampolino di lancio di giovani talenti dell’Associazione Orphée Théâtre nel Morbihan.
Vince il Primo Premio con le proprie canzoni. 

Appassionata anche di teatro, nel settembre 2004 passa alle audizioni per entrare nel Conservatorio di Arte Drammatica e integra quello del 15° arrondissement di Parigi. 

Nell’aprile 2009 Sarah vince il premio del Centre des écritures et de la chanson attribuito da Voix du Sud, associazione creata e presieduta da Francis Cabrel.

Nel febbraio 2013 partecipa alla trasmissione “The Voice” dove entrerà a far parte del gruppo di Garou. Si assicura le prime parti della Tournée The Voice 2015.

Dal 2016, Sarah lavora sul suo album ed è stata selezionata per la trasmissione “Destination Eurovision”, su France 2 (2018), con la sua canzone “Tu me manques”.

François SOUBIROUS
David BÁN

Autore, compositore, interprete, attore, musicista e voix-off. Francese di origine ungherese, David porta nella sua musica le sue influenze slave, mescolando il gusto della festa con quello della poesia. Compone molto presto e autoproduce i suoi primi album, passa da una scena all’altra, fidelizza un pubblico sempre più vasto, poi attira l’attenzione nelle produzioni musicali di grande successo: “Grease”, “Hair”, “1789, Les Amants de la Bastille”, “Les 3 Mousquetaires”… Calca le più importanti scene di Francia (Olympia, Bataclan, Grand Rex, Palais des Sports…) come pure di Svizzera, Belgio o Russia.  Alla televisione e al cinema: “Scènes de ménages”, “Capitaine Marleau”, “Épouse-moi mon pote”. Nel 2017, David autoproduce l’album “L’alpagueur”, seguito da concerti in sale a tutto esaurito. Registra il suo ultimo titolo “Encore plus fort” che realizza con “Les Frenchguys”.

Oggi lo scopriamo nel ruolo del padre di Bernadette, personaggio ricco di emozioni, all’opposto dei ruoli che interpreta solitamente.

L’Abate PEYRAMALE
Christophe HÉRAUT

Sin dalla più giovane età Christophe vive in un ambiente artistico. Cantante e musicista, suona diversi strumenti tra cui il sassofono e la chitarra. A diciassette anni, inizia a percorrere le strade di Francia insieme al suo gruppo e assapora le gioie del palcoscenico. La vigilia del Natale 1999, mentre si esibisce in un piano bar a Béziers, si fa notare da Dominique Besnehard che gli presenta il produttore Orlando con il quale realizza alcuni single. Ma è nel 2004 che la sua carriera assume una svolta importante. Il regista Eli Chouraqui gli propone il secondo ruolo nella commedia musicale “Spartacus” firmata da Maxime Le Forestier. Tra il 2006 e il 2010, Christophe ottiene il ruolo di Ben-Hur nello spettacolo di Robert Hossein. La troupe si esibisce allo Stade de France e si esibisce anche in Australia. Nel 2013 pubblica il suo primo album intitolato “La chute est belle”. Per la scrittura dei testi collabora con François Welgryn, autore di grandi artisti come Garou, Céline Dion o Johnny Hallyday. Nel nuovo spettacolo evento “Les 3 Mousquetaires”, il carisma, l’emozione e la potente voce di Christophe sostengono il ruolo del machiavellico cardinale di Richelieu.

In Bernadette de Lourdes incarnerà il carismatico abate Peyramale.

Il Commissario JACOMET
Grégory DECK 

Nel 2010 Grégory si unisce alla troupe di “Dracula, l’amour plus fort que la mort” nel quale interpreta il ruolo di Sorci, un vampiro con i tacchi a spillo, messo in scena da Kamel Ouali al Palais des Sports di Parigi. Dal 2012 fa parte della troupe di “Salut Les Copains!” la cui sceneggiatura è curata da Stéphane Jarny al Folies Bergère e in tournée per due anni. Nel 2015 lo si ritrova a fianco di Eugénie Soulard in “Cendrillon, Le Temps d’Aimer”. L’anno successivo entra a far parte della troupe di “Peppa Pig, le Grand Splash” nelle rappresentazioni al Casino de Paris e in tournée. Il 2017 è l’anno nel quale Gregory diventa Jean nello spettacolo musicale di Pascal Obispo e Christophe Barratier, “Jésus, de Nazareth à Jérusalem” al Palais des Sports. Nel 2018, interpreta Perchik in “Un Violon sur le Toit” la cui sceneggiatura è curata da Ned Grujic al Théâtre du 13è Art a Parigi. In quanto solista, lavora sulla sua gamma di ruoli e recitazione allo Studio Pygmalion, studia il doppiaggio e sviluppa il suo progetto musicale dedicato alla canzone urbana #ÇaSuffitPas con Nicolas Lassus.

Grégory interpreterà il ruolo del Commissario Jacomet il quale, da bravo scettico, cerca di discernere il vero dal falso con Bernadette.
Foto © Inanis